RSS

Il fenomeno irrisolto delle Numbers Stations

02 Mag
Il fenomeno irrisolto delle Numbers Stations

Milioni di persone, ogni giorno usano la radio per ascoltare musica,  notizie o programmi radiofonici di vario genere. Questo apparecchio, infatti, è uno dei mezzi di comunicazione di massa tra i più diffusi al mondo.

Ma in alcune parti del globo capita, a volte, di captare strane trasmissioni. Inizialmente si potrebbe pensare a una interferenza, ma ad un ascolto più attento, si scopre che non è così. Queste misteriose trasmissioni contengono una voce che legge sequenze di numeri, parole o anche lettere. Stiamo entrando nel misterioso mondo delle NUMBERS STATIONS.

Possono essere individuati quattro tipi di queste misteriose stazioni radio in onde corte di origine sconosciuta:

  • Stazioni in fonìa, dove i numeri vengono pronunciati da una voce o da un sintetizzatore vocale
  • Stazioni che trasmettono in codice Morse.
  • Stazioni che trasmettono apparente rumore casuale, chiamate più spesso Noise stations.
  • Stazioni, le cui irregolari trasmissioni consistono in nastri musicali suonati al contrario.

Le voci trasmesse sono spesso prodotte da un sintetizzatore vocale e usano un’ampia varietà di lingue, in particolare negli Stati Uniti spesso sono udite in spagnolo, mentre in Europa le trasmissioni sono generalmente in inglese, tedesco o francese o ancora in lingue slave. Inoltre sono per la maggior parte femminili, più raramente maschili o infantili. Generalmente, le Numbers Stations seguono uno schema di trasmissione semplice che inizia generalmente allo scoccare dell’ora o della mezz’ora. L’inizio include un qualche tipo di identificatore riguardo alla stazione stessa o al destinatario designato. Può presentarsi sotto forma di un nome in codice di tipo fonetico o numerico, una frase o parola caratteristica, e alcuni suoni musicali elettronici. Talvolta l’introduzione può anche indicare la natura o la priorità del messaggio che segue e spesso si ripete per un determinato periodo di tempo prima che inizi il corpo del messaggio. Queste comunicazioni, si suppone siano crittografate tramite il cifrario di Vernam l’unico cifrario considerato praticamente perfetto, pertanto il contenuto di queste sequenze sarebbe indistinguibile da un gruppo di numeri o cifre generato casualmente. Alcune stazioni, inoltre, possono inviare anche più di un messaggio durante una trasmissione. Infine, la stazione chiude con una propria modalità; solitamente viene inviata una forma della parola fine nella lingua usata dalla trasmissione. Alcune terminano con una serie di zero; altre invece con musiche o vari suoni.

  • In questo video potete ascoltare alcuni esempi di trasmissioni usate.

Per trasmettere le sequenze, le Numbers Stations si avvalgono di onde corte, ideali per una comunicazione di solo invio, senza risposta, e quindi per mandare ordini o avvisi, esse si ricevono con una radio normale e non sospetta e non hanno bisogno di ripetitori in quanto vengono riflesse dagli strati alti dell’atmosfera, dunque viaggiano seguendo la curvatura terrestre raggiungendo qualsiasi luogo. Inoltre, sono complesse da localizzare in quanto bisogna tracciare il segnale in base alla direzione da cui arriva con maggior potenza e poi triangolare. Queste stazioni radio, dunque, si possono anche localizzare, ma il vantaggio principale nell’uso di questo tipo di comunicazione è che non si potrà mai sapere chi è il destinatario.

Il mistero delle Numbers Stations dunque, anche se non molto conosciuto, è uno dei più intriganti in circolazione ed anche uno dei più recenti. Infatti anche se queste particolari stazioni radio esistono da svariati anni (se ne hanno tracce addirittura sin dalla prima guerra mondiale) solo dagli inizi degli anni ᾽90 il fenomeno è cresciuto a dismisura, diventando un vero e proprio caso internazionale ed anche una sorta di leggenda metropolitana.

La domanda che ci si pone è: a chi sono destinate oggi queste trasmissioni? Ci sono stazioni che trasmettono questi strani segnali ormai da svariati decenni. Alcune teorie sostengono che le Numbers Stations sarebbero usate da spie internazionali, infatti esse avrebbero cambiato le modalità delle loro trasmissioni o effettuato operazioni fuori programma in concomitanza con grandi eventi politici, come la crisi costituzionale Russa del 1993, solo un caso?

Ad oggi, nessun ente governativo ha mai ammesso di aver fatto uso delle Numbers Stations. Tuttavia nel 1998 un portavoce del Department of Trade and Industry, un dipartimento del governo britannico che si occupa anche di comunicazioni, dichiarò al “The Daily Telegraph” che le Numbers Stations non sono cose di pubblico uso e che la gente non dovrebbe essere suggestionata da esse. In Inghilterra per l’appunto, l’ascolto delle Numbers Stations è considerato illegale. In effetti se fossero effettivamente trasmissioni governative un dubbio verrebbe naturale: perché svariati governi di tutto il mondo avrebbero fatto uso tutti dello stesso metodo di trasmissione segreto? Questo a rigor di logica non avrebbe senso, considerando questo fatto, saremmo di nuovo al punto di partenza… ma allora a cosa servono, e che cosa sono queste misteriose stazioni radiofoniche?

Annunci
 
 

Tag: , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: