RSS

La storia di Chip Chan: un macabro racconto di un rapimento?

24 Apr
La storia di Chip Chan: un macabro racconto di un rapimento?

Oggi essere collegati ad internet è essenziale nella nostra società, oltre ai diversi Social Network che tutti noi conosciamo, esistono modi più diretti per mettere in mostra la propria vita. Esistono infatti persone che, stando collegate in rete 24h su 24, mostrano la loro vita quotidiana tramite una webcam. Questa è una moda che ha preso piede solo ultimamente in europa ma è abbastanza diffusa in Asia e in America. Proprio grazie a questo particolare modo di comunicare veniamo a conoscenza di una vicenda che ha dei lineamenti macabri e misteriosi.

La protagonista di questa storia è nota a noi con l’appellativo di Chip Chan. Purtroppo età e nome sono sconosciuti e le poche informazioni certe che abbiamo su questa giovane ragazza è che vive a Seoul, in Corea, ed è stata resa famosa grazie agli utenti di 4chan, un noto forum. Chip Chan è stata scoperta in un webcam’s thread non protetto, ossia in uno dei tanti siti in cui gli utenti sparsi per il mondo mostrano in diretta la loro vita quotidiana.

Un utente di 4chan ha visto questa giovane ragazza sdraiata in una posizione innaturale su una sedia con le gambe sulla scrivania, nella stanza inoltre erano esposti numerosi messaggi molti dei quali mostravano scritte e simboli senza senso. In un primo momento gli utenti interessati alla vicenda pensarono che fosse morta in quanto la ragazza non mostrava segni di vita da oltre 20 ore. Solo dopo parecchio tempo Chip Chan si svegliò solo per graffiare la propria gamba.

Fino a qui potrebbe trattarsi semplicemente di una ragazza ossessionata con disturbi del sonno. Ma è quando vengono tradotti i messaggi che appendeva in tutta la sua stanza che veniamo a conoscenza di una storia ben più raccapricciante e tetra.

La sua storia inizierebbe nel 1999 quando è stata presumibilmente molestata e sequestrata da un poliziotto corrotto che ella chiama “P”. Egli era ossessionato da questa ragazza e per controllarla le avrebbe innestato un chip sottopelle, più precisamente nella caviglia. Inoltre afferma che è stato proprio lui a installare le telecamere per tenerla sempre sotto controllo. Il chip permetterebbe a “P” di ricevere tutto ciò che lei sente, pensa o dice, oltre ad essere in grado di farla dormire quando e dove vuole. Dal 2008 Chip Chan ha iniziato a scrivere del suo problema sulla rete e dal 2009 le telecamere sono state abilitate in modo che chiunque poteva osservarla. In origine c’erano tre telecamere, ma oggi possiamo vedere solo due. Chip Chan ha chiarito che non è stata lei ad abilitare le telecamere al pubblico ma in qualche modo si attiverebbero solo quando dorme, nessuno sa il perché e come. Ella stessa, inoltre, afferma nel suo blog che prima che il chip le fosse impiantato dormiva solo 4 ore al giorno, ma dopo l’impianto supera le 20 ore consecutive. Raramente lascia la sua abitazione, se non per rifornirsi di cibo. Le poche volte in cui la si può vedere sveglia; mangia, beve e naviga in internet. Il suo aspetto è trasandato come il resto della sua abitazione. Dalle diversi immagini si può osservare il degrado in cui vive; sudiciume e spazzatura sono sparsi dovunque, ma la cosa inquietante è che cerca ossessivamente di bloccare la porta d’ingresso, come se si stesse proteggendo da qualcosa o da qualcuno. Non ha mai fatto denuncia alla polizia per paura che “P” scoprisse ogni cosa.

Se la storia fosse vera, potrebbe significare che Chip Chan è tenuta prigioniera in casa propria da un poliziotto e non può fuggire a causa del controllo che esercita su di lei. Gli utenti hanno notato che ogni tanto le immagini delle telecamere si fermano per svariati minuti o anche delle ore per poi ripartire, Chip Chan dice che questo è dovuto al fatto che “P” per non farsi vedere spegne le telecamere al suo arrivo! Ma come spiegare il fatto che questa ragazza pur non lavorando da anni abbia sempre avuto luce, internet e alimentari? Inoltre come pagherebbe l’affitto della sua abitazione? Chip Chan afferma nel suo Blog che alla morte dei suoi genitori le è stata lasciata una grossa somma di denaro come eredità.

Se la storia fosse falsa, Chip Chan soffrirebbe di schizofrenia, paranoia, narcolessia e disturbi alimentari. Tuttavia, a causa di qualche incongruenza e contraddizione delle informazioni fornite, la storia si complica. A quanto pare Chip Chan avrebbe lasciato la casa un paio di volte: si dice i suoi vicini, una coppia di anziani, ogni tanto la portino fuori da li.

Ecco uno dei pochi video in cui la si vede uscire di casa. A volte cose strane accadono quando dorme, in questo video vi mostriamo come le luci sembrano avere vita propria:

Ma al di là della storia, che sia vera o che sia falsa, di Chip Chan una cosa è certa: ancora oggi riesce a incuriosire il mondo di internet, suscitando diverse reazioni in coloro che la seguono. Alcuni sentono di essere invasi da un istinto protettivo nei suoi confronti, altri provano pena e altri ancora sostengono che è semplicemente pazza; ma dove le opinioni divergono un evento le unisce: tutti, forse come “P”, ancora oggi la osservano.

 

Annunci
 
Lascia un commento

Pubblicato da su 24 aprile 2014 in Casi macabri e misteriosi

 

Tag: , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: